Mostra “La mela del peccato”

Mostra “La mela del peccato”

Firenze

Spazio ARTinGENIO - 2018

Nel 2018 al nostro STUDIO ARTinGENIO, a Firenze, ha avuto luogo la mostra “La mela del peccato” con artisti selezionati da vari paesi del mondo. E’ stato creato il catalogo con un saggio di Roberta Frabetti sul tema miltoniano e con un saggio di Francesco Corsi sulla “Grande Mela”.

Mordere un frutto è un atto conoscitivo, specialmente nella condivisione. Quando si morde un frutto si interrompe un’armonia, una perfezione e adoperiamo la nostra libertà forse per “peccare”. La tecnica dell’uomo pecca, inquina, distrugge, eppure crea, agevola la vita e spesso la salva. Altrettanto fa l’arte, che appunto veniva identificata nella Grecia antica con la parola tèchne.

ARTinGENIO, il cui simbolo è una mano che incontra un triangolo è spazio fisico e metafisico nel quale si possono condividere linguaggi, pensieri, idee, intuizioni. Abbiamo compiuto un’operazione contro corrente, rispetto alle diafane gallerie dove emerge soltanto l’opera dell’artista che espone. Forse c’è un po’ di quel caos che per Nietzsche era in grado di generare una stella danzante. E c’è caos, perché c’è humus. Quell’humus che ha partorito l’homo. Ecce homo […]

L’uomo nasce dalla terra e alla terra torna. E l’albero con i suoi frutti ne è il più antico simbolo. Nel dialogo tra stili diversi, tra epoche diverse, vogliamo aprire lo spazio della fecondità della cultura. Il termine ‘cultura’ viene per l’appunto da colere, coltivare, e noi coltiviamo i rapporti umani, coltiviamo gli incontri e gli scontri

Francesco Corsi

Articolo su "Corriere Nazionale"