Peter Nussbaum

Peter Nussbaum

Secondo Premio Selezione "Premio ARTinGENIO Museum" 2021

Solve et coagula

Peter Nussbaum ci affascina per il gioco tra rigore e fantasia, tra illusione spaziale e sensoriale, tra microcosmo e macrocosmo. Cubi, quadrati e piramidi s’intersecano con rette e cerchi in una vibrante e studiatissima gradazione di colori. In Nussbaum tutto è regola, numero, equilibrio, magia, perché la matematica e l’astronomia - lo sapevano bene gli egizi, i greci, Leonardo e Paul Cézanne - è alla base delle leggi di natura e pertanto, essendo l’arte copia del vero, mediante la geometria si supera la visione fenomenica e si giunge al noumeno che è la struttura portante della realtà. Questo è il senso dell’opera “Solve et coagula”, una modalità alchemica per operare una procedura di trasformazione degli elementi in un processo di dissoluzione e ricomposizione.

Veronica Ferretti

Biografia

Peter Nussbaum è nato in Austria nel 1953, ma da alcuni decenni vive in Piemonte. La sua produzione artistica è stata caratterizzata dal passaggio dalla tecnica a olio e ad acquerello a quella acrilica trasparente utilizzata anche con oggetti tridimensionali e sculture. Questa tecnica complessa ispirata dai vecchi maestri crea colorazioni speciali che generano luci misteriose dando al quadro l’atmosfera espressiva desiderata. Ha tenuto numerose mostre, personali e collettive, in spazi di assoluto prestigio in Italia, Europa e Stati Uniti, Cina e Argentina. Sue opere gurano in svariate collezioni pubbliche, pinacoteche e musei.

Comments are closed.